Le Miodesopsie

La prevenzione con integratori alimentari specifici è la migliore alleata per mantenere la fisiologica composizione dei tessuti e aumentare le difese.
 

Corpo Vitreo e Miodesopsie
Il vitreo, o più correttamente corpo vitreo, è una sostanza dalla consistenza gelatinosa che si trova tra la retina e la faccia posteriore del cristallino. È incolore, costituito per il 99% da acqua e per il restante 1% da collagene ed acido ialuronico, che è prodotto dagli ialociti, cellule contenute nel corpo vitreo stesso. Il corpo vitreo assolve a diverse funzioni, in primis è un mezzo diottrico del sistema visivo, sostiene il bulbo oculare dall’interno ed infine si comporta come un ammortizzatore, prevenendo danni da compressione alle strutture oculari.

Con l’avanzare dell’età, questa massa compatta va incontro a fenomeni di invecchiamento, il più comune tra questi è la fluidificazione del gel vitreale localizzata in alcune zone, ai margini delle quali le fibre di collagene si ammassano, formando corpuscoli di varia forma e dimensione. Gli effetti principali di tale fenomeno sono le miodesopsie, comunemente dette “mosche volanti”, un disturbo visivo caratterizzato dalla sensazione di veder “volare” nell’aria oggetti di varia forma e tipo che fluttuano e sfuggono quando si cerca di fissarli. Questi corpuscoli sono maggiormente visibili in condizioni di forte luminosità e pur essendo prevalentemente innocui, causano spesso discomfort visivo.Esiste qualcosa per aiutare questi pazienti?
È chiaro che questi soggetti necessitano di controlli periodici dal Medico Oculista, che sarà in grado di valutare se la soluzione potrebbe essere chirurgica. Non avendo in commercio farmaci risolutivi, la prevenzione con integratori alimentari specifici resta sempre la migliore alleata. In casa OPTOX, il neonato OPTOvitreo® grazie alle proprietà dei suoi costituenti, contribuisce a migliorare il metabolismo cellulare, a mantenere la fisiologica composizione dei tessuti e ad aumentare le difese delle strutture del corpo vitreo.

Le diverse sostanze che sono alla base di OPTOvitreo® hanno tutte un ruolo nella fisiopatologia oculare e un’azione particolarmente importante a livello del corpo vitreo.

Infatti gli aminoacidi presenti in OPTOvitreo®, Arginina, Carnitina e Lisina, consentono la formazione di collagene di tipo II altamente presente a livello vitreale; i sali minerali, quali Magnesio e Potassio, permettono il mantenimento del bilancio idrosalino della matrice vitreale; gli estratti vegetali quali la Bromelina, consentono la protezione delle fibre di collagene dall’attacco di enzimi nocivi; Ginseng e Guaranà elevano la soglia di resistenza dei tessuti vitreali all’azione di agenti nocivi esterni ed hanno ottimali proprietà di ricostituenti psicofisici; infine le Vitamine del gruppo B sono importanti cofattori in tutte le reazioni metaboliche specifiche anche a livello vitreale.

OPTOvitreo®, grazie anche alla formulazione in compresse effervescenti di facile e pratico utilizzo, può essere consigliato periodicamente, con particolare preferenza nei soggetti affetti da miopie di elevata o media entità, nei soggetti anziani e nei periodi caldi, in cui si presentano più spesso problemi di disidratazione.

Facile come bere un bicchier d’acqua!

Edoardo Ligabue

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn